medici di famiglia online

Medici di famiglia online? Perché dovrebbero esserci (e come)

data articolo

I medici di famiglia online possono migliorare la comunicazione con il paziente grazie a Internet e ai social network? Questa è una domanda che, sempre più spesso, sono proprio i professionisti a porsi. 

La crisi dei camici bianchi, i colleghi in pensione, la pandemia… hanno aumentato il carico di lavoro dei medici di famiglia, allungando i tempi di visita, degli appuntamenti e delle telefonate in studio.

Il tanto lavoro e la mancanza di tempo spesso bloccano i medici dal creare un nuovo profilo social professionale che – perché si riveli efficace per il paziente – va curato e mantenuto

Eppure scrivere e inviare una newsletter, curare le news del sito e utilizzare le pagine social può rivelarsi davvero molto utile in ambito medico, sotto diversi aspetti.

Vediamo i vantaggi che si possono ottenere, ma soprattutto come farlo in modo efficace, ottimizzando tutti i tempi di lavoro.

Medici di famiglia online per una comunicazione efficace

Il medico di famiglia è una figura fondamentale per la salute dei pazienti perché è una persona di cui ci si fida, che rassicura, che fa la prima diagnosi, consiglia eventuali approfondimenti medici e – se necessario – avvia un percorso di prevenzione e cura.

Insomma, si può dire che rappresenta un punto fermo per il paziente, il primo riferimento per la propria salute. 

Essere online per un medico di famiglia non è una questione di reputazione, né rappresenta necessariamente un modo per raggiungere nuovi pazienti (fondamentale invece per il settore privato!).

Si tratta più di un modo per ottimizzazione dei tempi di lavoro dello stesso medico o della segreteria, ma anche un modo per migliorare la relazione con il paziente. 

Saper utilizzare con efficacia i social network (come Facebook o Instagram), il sito web, le email e i servizi di messaggistica (come WhatsApp) può essere infatti un grande vantaggio per migliorare la comunicazione indispensabile tra medico e pazienti.

E non bisogna temere il progresso: sempre più pazienti utilizzano questi strumenti con facilità, scovando informazioni di salute online.

La ricerca “Aspetti della vita quotidiana” di Istat – realizzata su un campione di 25 mila famiglie in 800 Comuni italiani – evidenzia che il 46% delle persone con più di 14 anni ha fatto ricerche sanitarie su Internet, mentre il 25% riesce a richiedere un appuntamento online e il 24% ad accedere al fascicolo sanitario.

Un processo accelerato anche dalla pandemia che ha spostato la comunicazione medico-paziente sempre di più sull’online, sbloccando l’uso di e-mail, messaggistica e social network per le comunicazioni veloci e più urgenti. 

Come gestire la propria presenza online: 5 consigli utili

Utilizzare i social network, i canali di messaggistica istantanea, il sito web e persino gli strumenti gratuiti offerti da Google (come i Profili delle Attività Google, ex Google My Business) può essere un ottimo modo per ottimizzare la comunicazione tra medico e paziente. Vediamo come farlo. 

1. Pagine social per comunicazioni urgenti

I social sono perfetti per la condivisione di informazioni, compresi i cambiamenti dell’ultimo minuto.

Per esempio, un medico di famiglia può aggiornare la pagina di Facebook o Instagram, postando un cambio d’orario, la chiusura anticipata dello studio, un’eventuale assenza.

Ancora, lo può usare per promuovere una campagna vaccinale o suggerire il controllo periodico sanitario o giornate speciali dedicate a controlli di salute specifici.

2. I Profili di Attività Google Maps per le informazioni base dell’ambulatorio

Il Business Profile Google / Google My Business è uno strumento gratuito che consente di gestire le informazioni di un’attività, organizzare al meglio informazioni, mostrarsi sulla mappa Google, raccogliere recensioni, foto, video, etc.

È a tutti gli effetti una vetrina sul motore di ricerca più famoso al mondo (e su Google Maps, fondamentale!), in cui si possono indicare gli orari di apertura dell’ambulatorio, il sito web, oltre a postare comunicazioni brevi e aggiornare gli orari in tempo reale. 

profili google maps dottori medici marketing
Ecco come appaiono i vari Profili Google su Google Maps. Ogni scheda è cliccabile e contiene varie informazioni importantissime per gestire i pazienti (in primis gli orari di visita). Ricordiamo che l’apertura di queste schede su Google è gratuita.

3. Sito aggiornato e articoli per informare i pazienti

Il sito è una vetrina importante in cui si possono trovare tutte le informazioni necessarie per raggiungere l’ambulatorio, i contatti, le eventuali pagine social da consultare e la sezione blog.

Quest’ultima può essere funzionale per la comunicazione medico-paziente perché il professionista può pubblicare brevi e facili guide, rispondendo ai quesiti più comuni dei pazienti. 

Il sito web, inoltre, si può implementare con appositi strumenti spesso gratuiti, per consentire ai pazienti di prenotare la visita online, senza dover telefonare e liberando il medico da incombenze di segreteria. 

4. Reel, post e stories per comunicazioni utili

Oltre alle comunicazioni urgenti, un medico di famiglia può utilizzare i social per dare informazioni pratiche e utili su tematiche importanti.

Per esempio, può realizzare un post o un veloce video per spiegare come prenotare i vaccini antinfluenzali o consigliare gli alimenti da assumere quando fa troppo caldo. 

📎 A tal proposito, consigliamo di leggere il nostro articolo a tema “Medici su TikTok“.

5. WhatsApp e mail per l’invio di ricette o documenti

Anche le email e WhatsApp sono un ottimo modo per migliorare la comunicazione tra medico e paziente. Sono utili per inviare documenti, ricette e programmare eventuali visite

Tuttavia se decidi di utilizzare i social nella tua comunicazione e vuoi investire in pubblicità, fai attenzione a ciò che promuovi. 📎 Approfondisci l’argomento con il nostro articolo Le regole pubblicitarie nel settore medico sanitario: fare pubblicità efficaci ed evitare il ban

I timori dei medici di famiglia sulla comunicazione online

Molti medici di famiglia sono frenati dall’aprire una pagina social o mantenere un sito web perché pensano che queste attività possano togliere loro tempo prezioso.

Non bisogna aver paura del tempo che si impiega nel realizzare questi contenuti. Bastano, infatti, pochissimi minuti per sistemare gli orari sulla scheda di Google Maps e per pubblicare una comunicazione urgente su Facebook. 

Per quanto riguarda la comunicazione sui social, invece, una pagina professionale ha bisogno di una strategia social e va aggiornata con una certa frequenza, quanto meno non va abbandonata.

Anche in questo caso – non contando le comunicazioni urgenti – si possono postare anche solo pochi contenuti al mese, non è necessario pubblicare in maniera compulsiva, anzi.

Un’operazione che richiede davvero poco tempo e non toglie nulla al lavoro del professionista. Inoltre, bisogna considerare che molte persone telefonano in ambulatorio per ottenere informazioni generiche.

Quindi un post o un video informativo che risponde alle domande più comuni dei pazienti – e le anticipa – può liberare le linee telefoniche, evitare code e risparmiare tempo, senza togliere nulla al rapporto umano. 

Ovviamente, affinché questo lavoro sia efficace, occorre spiegare a tutti i pazienti cosa si sta facendo e come possono reperire facilmente le informazioni.

Da Facebook a WhatsApp: i vantaggi della comunicazione online tra medico e paziente

Utilizzare gli strumenti online consente al medico di migliorare la comunicazione con il proprio paziente. Tra i vantaggi che si possono ottenere:

  • tempestività nelle comunicazioni; 
  • miglioramento della gestione dell’ambulatorio;
  • immediatezza nello scambio di informazioni, referti, prescrizioni e documenti;
  • facilità nel reperire informazioni utili e nella prenotazione degli appuntamenti.

Scopri perché una buona comunicazione medico-paziente passa anche per i social e come comunicare efficacemente. 📎 Leggi il nostro articolo: Healthcare e Social Media: comunicare efficacemente con strategie di medical marketing

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Bee Social Srl userà le informazioni che hai fornito per l'invio di newsletter informative, con aggiornamenti di settore o per finalità di marketing.

Per favore facci sapere le tue preferenze:

Ultimi Articoli Pubblicati

idee marketing studio dentistico
Quali sono le idee di marketing per uno studio dentistico che funzionano davvero? Se sei un professionista del sorriso e stai cercando un modo per promuovere la tua attività, questo articolo può fare al caso tuo….
dati di marketing sanitario come sfruttarli
I dati di marketing offrono una miriade di informazioni preziose che consentono di capire quali sono le necessità degli utenti, cosa cercano e cosa vogliono realmente.  Questo vale anche in un settore particolare come quello sanitario,…
vai al blog

Contattaci o prenota già un appuntamento telefonico, senza impegno.